fbpx
  • In punta di Diritto

    Niente crolli dei prezzi immobiliari (almeno ora) dovuti al Covid19

    Le variazioni nelle grandi città e per Regione. Il prolungato lockdown e il conseguente congelato il mercato delle compravendite immobiliari non sta per il momento deprimendo eccessivamente i prezzi delle case anche se il segno meno coinvolge ad aprile la metà delle Regioni italiane. In generale il prezzo delle abitazioni già esistenti segna una flessione dello 0,1% ad aprile, stando ai dati dell’Ufficio Studi di idealista. Il prezzo medio del mattone in Italia ora è di 1.697 euro al metro quadro, -2,2% negli ultimi 12 mesi. “Lo stato delle misure di emergenza attualmente in atto, inclusa la necessaria applicazione del distanziamento sociale, hanno influenzato il mercato immobiliare in molti modi”,…

    Commenti disabilitati su Niente crolli dei prezzi immobiliari (almeno ora) dovuti al Covid19
  • EmmeQ News

    Cosa cambia per gli agenti immobiliari?

    L’emergenza Covid 19 ha generato una brusca frenata al trend positivo del mercato immobiliare, che dal 2014 segnava un aumento del numero di compravendite, oltre che una ripresa dell’erogazione di mutui per acquisto estremamente significativa. Nel 2019 le compravendite immobiliari hanno superato quota 660 mila, delle quali circa il 90% relative al comparto residenziale. E per il 2020 si prospettava una tendenza simile, accompagnata da una ripresa dei prezzi che avrebbero dovuto confermare il +0,2% del 2019 anche nei prossimi dodici mesi, prima di raggiungere percentuali di aumento lievemente superiori. Il mercato delle grandi città, in particolare Milano, era in un trend assolutamente positivo, sia per numero di transazioni che…